APPLICAZIONI RESIDENZIALI 3 – con pompa di calore e climatizzazione estiva

Le PDC possono lavorare, con l’inversione di ciclo, anche per il raffreddamento estivo, mantenendo tutti i vantaggi rispetto alle tecnologie tradizionali.

Il funzionamento estivo prevede la dispersione, da parte della pompa di calore, del calore prelevato dall’ambiente a temperatura controllata (raffrescato), mediante un dispersore esterno avente dimensioni sufficienti per lo smaltimento di tutta l’energia asportata.

Il funzionamento invernale e la produzione di ACS sono gli stessi descritti al paragrafo precedente.


Raffreddamento per impianti fotovoltaici